Navigazione veloce

-Liceo Linguistico

 

  •  • La nuova offerta formativa del liceo linguistico mira alla padronanza delle competenze linguistiche attraverso l’insegnamento di tre lingue straniere; dalla terza classe un insegnamento disciplinare non linguistico sarà impartito in lingua straniera e dalla quarta classe ne sarà attivato un secondo
  • • La dimensione formativa è assicurata per tutto il triennio dal contributo dei tre assi fondamentali (linguistico – letterario – artistico, storico-filosofico matematico-scientifico), dalla metodologia che ne caratterizza l’insegnamento e dall’analisi della cultura occidentale, in particolare europea, attraverso l’apprendimento delle lingue.
  • • L’asse culturale del liceo linguistico si fonda sul linguaggio inteso quale oggetto privilegiato di riflessione e centro di riferimenti culturali e di dinamiche conoscitive e propositive. In tale contesto vanno valorizzati sia gli aspetti specifici dei singoli linguaggi sia il concetto di lingua  nelle sue diverse valenze di strumento di comunicazione e di relazione, di veicolo di conoscenza, di fattore culturale. In questo ambito si sviluppa anche l’utilizzo della metodologia CLIL (Contented Language Integrated Learning) per le classi terze e quarte, che prevede l’insegnamento di discipline non linguistiche individuata dal Consiglio di Classe, utilizzando una delle tre lingue straniere curricolari.
  • • Il profilo formativo dell’allievo al termine del quinquennio risulta quello di persona consapevole della propria identità culturale, aperta nei riguardi di altre culture e disponibile a confrontarsi con esse, dotata quindi della capacità di riflettere in modo critico su altri sistemi culturali, partendo dal proprio.

QUADRO ORARIO NUOVO ORDINAMENTO LICEO LINGUISTICO (a regime nell’a.s. 2014/2015)

* Sono comprese 33 ore annuali di conversazione col docente di madrelingua

** Con Informatica al primo biennio

*** Biologia, Chimica, Scienze della Terra

N.B. Dal primo anno del secondo biennio è previsto l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse assegnato, tenuto conto delle richieste degli studenti e delle loro famiglie. Dal secondo anno del secondo biennio è previsto inoltre l’insegnamento, in una diversa lingua straniera, di una o più discipline non linguistiche (CLIL), compresa nell’area delle attività e degli insegnamenti obbligatori per tutti gli studenti o nell’area degli insegnamenti attivabili dalle istituzioni scolastiche nei limiti del contingente di organico ad esse assegnato, tenuto conto delle richieste degli studenti e delle loro famiglie.

 Profilo dello studente in uscita dal quinquennio

Gli studenti, a conclusione del percorso di studio, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni, dovranno:

  • Avere acquisito in due lingue moderne strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;
  • Avere acquisito in una terza lingua moderna strutture, modalità e competenze comunicative corrispondenti almeno al Livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento;
  • Saper comunicare in tre lingue moderne in vari contesti sociali e in situazioni professionali utilizzando diverse forme testuali;
  • Riconoscere in un’ottica comparativa gli elementi strutturali caratterizzanti le lingue studiate ed essere in grado di passare agevolmente da un sistema linguistico all’altro;
  • Essere in grado di affrontare in lingua diversa dall’italiano specifici contenuti disciplinari;
  • Conoscere le principali caratteristiche culturali dei paesi di cui si è studiata la lingua, attraverso lo studio e l’analisi di opere letterarie, estetiche, visive, musicali, cinematografiche, delle linee fondamentali della loro storia e delle loro tradizioni;
  • Sapersi confrontare con la cultura degli altri popoli, avvalendosi delle occasioni di contatto e di scambio.

 

Indicazioni Nazionali – Liceo linguistico

Video di orientamento